Malga Valsorda II, Lagni di Rocco, Col di San Giovanni
Tempo di percorrenza : 5 ore 30 minuti

navigator

Descrizione del percorso

Dalla Loc. Ponte di Conseria (m1471), si prende il sentiero SAT con segnaletica Malga Valsorda II Lago delle Stellune. Lasciato il ripido pascolo della zona del Ponte Conseria, ci si immette nel fitto bosco di abeti dove il sentiero si fa alquanto pianeggiante. In 45', dopo aver fiancheggiato per un lungo tratto il Rio Valsorda, si giunge al Ponte Quarelo (m 1660). Il sentiero incomincia ora a salire lungo il versante orografico destro attraverso un bellissimo bosco di abeti che, in vicinanza del campivolo della Malga cede il posto ad uno splendido lariceto. Attraverso dei comodi tornanti si giunge alla Malga Valsorda II (m 1901) 45'. Si continua il cammino sul sentiero SAT che, dopo aver oltrepassato il primo breve ripido tratto, sale comodamente verso i Laghi delle Buse Basse. Poco più sotto questi laghi, si trova il bivio per Passo Valcion. Si continua il percorso verso la Forcella Valsorda arrivando ai Laghi delle Buse Basse o di Rocco (m 2135), seconda tappa del nostro itinerario. 1 h. Si ridiscende il sentiero fino al bivio piegando ora verso sinistra con direzione Passo Valcion (m 2076) ove si arriva dopo aver percorso una comoda mulattiera militare. 30'. Variante 1 : Ora si lascia il sentiero SAT che scende verso la Malga Valcion e, piegando a destra si incomincia a salire il dolce crinale del versante Nord del Colle di S. Giovanni sempre lungo una mulattiera militare a tratti ancora ben conservata. Mantenendo sempre lo spigolo Nord, si giunge alla vetta del Colle (m 2251). 45'. Data la sua posizione centrale rispetto al Lagorai ed il Gruppo di Cima d'Asta, il colle, sebbene non molto elevato, costituisce un ottimo balcone panoramico(<-- 140 Kb!!!). La vista spazia dalle Pale di S.Martino al Lagorai che da qui si può ammirare per la sua quasi interezza da Cima Colbricon al Sasso Rotto. Alla parte opposta la vista sul Gruppo di Cima d'Asta e Rava è completa. Si scende ora lungo il versante Est attraverso una delle numerose mulattiere della Prima Guerra che si intersecano più volte fra loro fino al Passo 5 Croci .30'. Si riprende il sentiero Sat che scende verso Malga Conseria passando per il monumento ai Caduti delle Guerre eretto dal locale Gruppo Alpini presso i resti dell'ex Cimitero di Guerra. Presso la Malga Conseria troviamo il Bivacco del quale ne si raccomanda l'uso solo in caso di maltempo. 30'. Si scende quindi lungo il sentiero SAT che riporta In 45' al punto di partenza presso il Ponte Conseria. Variante 2: da effettuare in caso di maltempo Dal Passo Valcion si scende sempre sul sentiero SAT verso la Malga omonima (m 1973) alla quale si giunge in 30'. Dalla Malga si prende la strada forestale che sale in leggera pendenza verso il Passo Cinque Croci al quale si arriva in 30'.